Discussione:
da rockol
(troppo vecchio per rispondere)
Raffaella
2004-11-10 21:45:58 UTC
Permalink
http://www.rockol.it/news.php?idnews=66792

Lucio Battisti, ecco i tre 'inediti' del cofanetto

Si intitola "Le avventure di Lucio Battisti e Mogol" il cofanetto di 3 cd in
uscita il 26 novembre su etichetta Numero Uno/BMG (vedi News) che, come
anticipato alcuni giorni fa, conterrà 50 canzoni fra cui tre brani "inediti"
. A meglio precisare l'affermazione, che in effetti era parsa fin troppo
clamorosa, ecco ora un comunicato stampa che specifica la natura degli
'inediti' in oggetto: non si tratta di canzoni mai pubblicate in assoluto,
ma di versioni inedite, cantate da Lucio Battisti, di due sue canzoni
scritte per altri e di un brano firmato Mogol-Donida.
Le 50 canzoni sono tratte dai 12 album ufficiali che Lucio Battisti e Mogol
hanno realizzato insieme in un arco di tempo che va dal 1969, anno di "Lucio
Battisti", al 1980, data di "Una giornata uggiosa", il lavoro che segnò la
fine della collaborazione: in gran parte, dunque, brani noti e stranoti, e
già più volte inclusi in compilation e antologie. Ciò che contraddistingue
questa edizione (in vendita al prezzo di 29.90 euro), oltre al remastering
digitale delle canzoni, è la presenza di 3 brani, di cui due notissimi, che
per la prima volta si possono ascoltare dalla voce di Lucio Battisti in un
disco ufficiale. Si tratta di "Vendo casa", che Battisti scrisse per i Dik
Dik nel 1971, e di "Le formiche", una canzone firmata Battisti-Mogol uscita
nel 1968 su un singolo di Wilma Goich. Il terzo brano ha una storia più
curiosa: si tratta di "La spada nel cuore", una canzone presentata al
Festival di Sanremo del 1970 da Patty Pravo e Little Tony. Il brano è
firmato Mogol-Donida, ma la testimonianza di Little Tony e l'esistenza di un
provino interpretato da Lucio (quello incluso in questo cofanetto) farebbero
pensare a una co-composizione della canzone da parte di Battisti (secondo
Italo Gnocchi, espertissimo e primo collezionista battistiano italiano, che
riferisce una dichiarazione dell'editore Franco Daldello, il brano invece
apparterrebbe esclusivamente a Mogol e Donida). Del resto, anche "La folle
corsa", portata a Sanremo dalla Formula 3 con Little Tony nel 1971, risulta
scritta con la collaborazione di Lucio Battisti - un credito poi ricomparso
nelle ristampe successive del brano. E anche "La compagnia", ufficialmente
Mogol-Donida, probabilmente risente della mano di Lucio Battisti.



Ecco i primi commenti al prossimo cofanetto.

Proprio oggi ho sentito Gnocchi (per altri motivi!) e finalmente ho potuto
parlare dell'evento.

A parte il commento sull'ennesima antologia (ma che ci volete fare, così va
il mondo) è molto entusiasta per la versione integrale di Vendo casa che
risulta essere effetivamente lunga.

A proposito de La spada nel cuore mi ha risposto esattamente come
sopra:-)...che comparirà sicuramente come brano Mogol Donida, ma che finchè
non vede i crediti ....

e così anche io.



Raffaella

ps

notare il titolo esatto:-(

ca**o sembrano avventure amorose della "strana coppia".....
Maurizio
2004-11-10 22:28:31 UTC
Permalink
Post by Raffaella
http://www.rockol.it/news.php?idnews=66792
Lucio Battisti, ecco i tre 'inediti' del cofanetto
Due cose mi stimolano.
1) Il remastering che se ben fatto non può che giovare
nel riportare all'antico splendore brani vecchi di quasi
40 anni.
2) Il fatto che sento per la prima volta porre qualche
dubbio su " La compagnia ".

Maurizio
yaya
2004-11-10 22:47:26 UTC
Permalink
Post by Maurizio
Post by Raffaella
http://www.rockol.it/news.php?idnews=66792
Lucio Battisti, ecco i tre 'inediti' del cofanetto
Due cose mi stimolano.
I conti tornano.Il cofanetto fa cagare.

Ciao
Maurizio
2004-11-11 08:11:05 UTC
Permalink
Post by yaya
Post by Maurizio
Post by Raffaella
http://www.rockol.it/news.php?idnews=66792
Lucio Battisti, ecco i tre 'inediti' del cofanetto
Due cose mi stimolano.
I conti tornano.Il cofanetto fa cagare.
Ciao
Bè non è proprio in quel senso che mi stimolano.
Trovo comunque che una affermazione del genere
parlando di materiale di Battisti ,sia fuori luogo.
Maurizio
yaya
2004-11-11 16:48:18 UTC
Permalink
Post by Maurizio
Post by yaya
Post by Maurizio
Post by Raffaella
Lucio Battisti, ecco i tre 'inediti' del cofanetto
Due cose mi stimolano.
I conti tornano.Il cofanetto fa cagare.
Ciao
Bè non è proprio in quel senso che mi stimolano.
Trovo comunque che una affermazione del genere
parlando di materiale di Battisti ,sia fuori luogo.
I materiali di Battisti, approvati da Lucio , sono già in commercio. Tutto
il resto non gli appartiene.
Posso al massimo capire una rimasterizzazione album per album . Intesa come
una ristampa. Ma un cofanetto, soprattutto trattandosi di un artista che non
ha MAI VOLUTO PRODURRE NEMMENO UN DOPPIO ALBUM, per me è solo una sporca
trovata commerciale.

Ciao
Renato de Rosa
2004-11-11 17:42:53 UTC
Permalink
Nessuna opera d'arte appartiene al suo autore.
Al di là delle leggi e della siae.

Renato
yaya
2004-11-11 18:22:22 UTC
Permalink
Post by Renato de Rosa
Nessuna opera d'arte appartiene al suo autore.
Al di là delle leggi e della siae.
Tanto che c'eri potevi anche scrivere
"Chi ha dato ha dato ha dato
chi ha avuto ha avuto ha avuto"
Renato de Rosa
2004-11-11 18:43:48 UTC
Permalink
Post by yaya
Post by Renato de Rosa
Nessuna opera d'arte appartiene al suo autore.
Al di là delle leggi e della siae.
Tanto che c'eri potevi anche scrivere
"Chi ha dato ha dato ha dato
chi ha avuto ha avuto ha avuto"
"Chi ha dato ha dato ha dato
chi ha avuto ha avuto ha avuto.

Renato
yaya
2004-11-11 18:38:00 UTC
Permalink
Post by yaya
Post by yaya
Post by Renato de Rosa
Nessuna opera d'arte appartiene al suo autore.
Al di là delle leggi e della siae.
Tanto che c'eri potevi anche scrivere
"Chi ha dato ha dato ha dato
chi ha avuto ha avuto ha avuto"
"Chi ha dato ha dato ha dato
chi ha avuto ha avuto ha avuto.
Bravo . Ortografia 8+

Firma dei genitori
Renato de Rosa
2004-11-12 08:25:04 UTC
Permalink
Post by yaya
Post by yaya
Post by yaya
Post by Renato de Rosa
Nessuna opera d'arte appartiene al suo autore.
Al di là delle leggi e della siae.
Tanto che c'eri potevi anche scrivere
"Chi ha dato ha dato ha dato
chi ha avuto ha avuto ha avuto"
"Chi ha dato ha dato ha dato
chi ha avuto ha avuto ha avuto.
Bravo . Ortografia 8+
Firma dei genitori
Ad una replica stupida non puoi che aspettarti una replica stupida.
Il problema della proprietà di un'opera artistica é uno dei temi più
affascinanti e dibattuti dela cultura contemporanea, e lo sai bene!
Se vogliamo approfondire l'argomento, collegandolo agli inediti battistiani,
io son qui ben volentieri.

Ciao!

Renato
roger2
2004-11-12 19:10:32 UTC
Permalink
Post by Renato de Rosa
Post by yaya
Post by yaya
Post by yaya
Post by Renato de Rosa
Nessuna opera d'arte appartiene al suo autore.
Al di là delle leggi e della siae.
Tanto che c'eri potevi anche scrivere
"Chi ha dato ha dato ha dato
chi ha avuto ha avuto ha avuto"
"Chi ha dato ha dato ha dato
chi ha avuto ha avuto ha avuto.
Bravo . Ortografia 8+
Firma dei genitori
Ad una replica stupida non puoi che aspettarti una replica stupida.
Un'amara confessione , la tua, visto che a replicare sei stato tu.
Post by Renato de Rosa
Il problema della proprietà di un'opera artistica é uno dei temi più
affascinanti e dibattuti dela cultura contemporanea, e lo sai bene!
Se vogliamo approfondire l'argomento, collegandolo agli inediti battistiani,
io son qui ben volentieri.
Sai, esiste un diritto oltre a quello che segnali tu : si chiama diritto di
critica.
E' abituato a rivendicare questo diritto chi non si ritiene un bidone della
spazzatura , pronto a ingurgitare tutto ciò che gli viene propinato. La casa
discografica può fare quello che vuole : io continuerò a ritenere squallide
queste operazioni commerciali e boccaloni quelli che ci cascano.

Ciao
Renato
2004-11-12 20:36:45 UTC
Permalink
Post by Renato de Rosa
Post by Renato de Rosa
Il problema della proprietà di un'opera artistica é uno dei temi più
affascinanti e dibattuti dela cultura contemporanea, e lo sai bene!
Se vogliamo approfondire l'argomento, collegandolo agli inediti
battistiani,
Post by Renato de Rosa
io son qui ben volentieri.
Sai, esiste un diritto oltre a quello che segnali tu : si chiama diritto di
critica.
E' abituato a rivendicare questo diritto chi non si ritiene un bidone della
spazzatura , pronto a ingurgitare tutto ciò che gli viene propinato. La casa
discografica può fare quello che vuole : io continuerò a ritenere squallide
queste operazioni commerciali e boccaloni quelli che ci cascano.
Ciao
Stiamo divagando. Mi sarebbe piaciuto portare il discorso sul un piano
diverso, più generale.
Cosa posso replicarti? Per me il discorso é semplice: mettono il vendita il
triplo CD, se ti interessa e ti va di comprarlo lo compri, se ti interessa e
non ti va di comprerlo te lo fai masterizzare da un amico, se non ti
interessa vai al mare.
Ognuno ha un suo metro di valutazione e il disprezzo degli altri é segno di
debolezza.

Ciao!

Renato
roger2
2004-11-12 20:42:51 UTC
Permalink
Post by roger2
Post by roger2
Sai, esiste un diritto oltre a quello che segnali tu : si chiama diritto
di
Post by roger2
critica.
E' abituato a rivendicare questo diritto chi non si ritiene un bidone
della
Post by roger2
spazzatura , pronto a ingurgitare tutto ciò che gli viene propinato. La
casa
Post by roger2
discografica può fare quello che vuole : io continuerò a ritenere
squallide
Post by roger2
queste operazioni commerciali e boccaloni quelli che ci cascano.
Ciao
Stiamo divagando. Mi sarebbe piaciuto portare il discorso sul un piano
diverso, più generale.
Cosa posso replicarti? Per me il discorso é semplice: mettono il vendita il
triplo CD, se ti interessa e ti va di comprarlo lo compri, se ti interessa e
non ti va di comprerlo te lo fai masterizzare da un amico, se non ti
interessa vai al mare.
Ognuno ha un suo metro di valutazione e il disprezzo degli altri é segno di
debolezza.
Io disprezzo l'operazione commerciale.


Ciao
Renato
2004-11-12 21:16:46 UTC
Permalink
Post by roger2
Io disprezzo l'operazione commerciale.
Ciao
Ma la vendita di dischi é un'operazione commerciale.
Battisti faceva operazioni commerciali.
Rembrant anche.

Ciao

Renato
roger2
2004-11-12 22:30:50 UTC
Permalink
Post by Renato
Post by roger2
Io disprezzo l'operazione commerciale.
Ciao
Ma la vendita di dischi é un'operazione commerciale.
Battisti faceva operazioni commerciali.
Rembrant anche.
Va bene, con questo dimostri inequivocabilmente che sei un fan del
personaggio Lucio Battisti.
A me continua a piacere il musicista, quello che si è sempre rifiutato di
far rivevere cadaveri , di incidere album doppi, di assemblare dischi con
materiali eterogenei; quello che ha sempre rifiutato di vivere sugli allori.

L'ho già scritto : è ora di fondare l'ng it.fanbmg.


Ciao
Maurizio
2004-11-12 23:21:49 UTC
Permalink
Post by roger2
Post by Renato
Post by roger2
Io disprezzo l'operazione commerciale.
Ciao
Ma la vendita di dischi é un'operazione commerciale.
Battisti faceva operazioni commerciali.
Rembrant anche.
Va bene, con questo dimostri inequivocabilmente che sei un fan del
personaggio Lucio Battisti.
A me continua a piacere il musicista, quello che si è sempre rifiutato di
far rivevere cadaveri , di incidere album doppi, di assemblare dischi con
materiali eterogenei; quello che ha sempre rifiutato di vivere sugli allori.
L'ho già scritto : è ora di fondare l'ng it.fanbmg.
Ciao
Correggimi se sbaglio.
Ma le due raccolte in cd con la copertina con
segnaletica stradale non era forse una operazione
voluta da Battisti tanto che ne firmò il Design ?
Perchè mi ha fatto spendere dei soldi in due raccolte
quando sapeva benissimo che di lì a poco sarebbero
usciti gli originali ( incompleti nel libretto).
Non è forse anche questa una operazione commerciale
di dubbio gusto?
Ciao Maurizio
Raffaella
2004-11-13 08:06:25 UTC
Permalink
Post by Maurizio
Correggimi se sbaglio.
Ma le due raccolte in cd con la copertina con
segnaletica stradale non era forse una operazione
voluta da Battisti tanto che ne firmò il Design ?
Non credo che possa correggerti, probabilmente non sa nemmeno di cosa stai
parlando:-)))
Il nostro maestro solitario non è uno che colleziona Battisti, ma che lo
assimila solo come arte e in maniera basilare! (solo, da come ho capito, con
i dischi base).
Post by Maurizio
Perchè mi ha fatto spendere dei soldi in due raccolte
quando sapeva benissimo che di lì a poco sarebbero
usciti gli originali ( incompleti nel libretto).
Non è forse anche questa una operazione commerciale
di dubbio gusto?
E pensare che quelle raccolte non le avevo mai osservate bene, quando le
vidi in bella mostra all'epoca rimasi molto delusa della copertina: ebbene
sì, la copertina creata da Lucio non mi piacque, anzi avevo pure infierito
contro i grafici.(non sapevo fosse proprio creata da lui)
Solo col senno di poi (questi lp/cd però mi mancano) ho valutato il fatto
che il titolo è Si', viaggiare e i cartelli stradali sono più che topici in
quel contesto.
Forse ero abituata a vedere sempre Lucio in copertina, attraverso copertine
riprese e primi piani, evidentemente anche lui era stufo di vedersi
riprodotto non come era nella realtà.
Tornando alla tua domanda: anch'essa certamente è un'operazione dove si
incamerano i volgarmente detti soldini....

Raffaella
Post by Maurizio
Ciao Maurizio
roger2
2004-11-13 12:34:18 UTC
Permalink
Post by Maurizio
Post by roger2
Post by Renato
Post by roger2
Io disprezzo l'operazione commerciale.
Ciao
Ma la vendita di dischi é un'operazione commerciale.
Battisti faceva operazioni commerciali.
Rembrant anche.
Va bene, con questo dimostri inequivocabilmente che sei un fan del
personaggio Lucio Battisti.
A me continua a piacere il musicista, quello che si è sempre rifiutato di
far rivevere cadaveri , di incidere album doppi, di assemblare dischi con
materiali eterogenei; quello che ha sempre rifiutato di vivere sugli allori.
L'ho già scritto : è ora di fondare l'ng it.fanbmg.
Ciao
Correggimi se sbaglio.
Ma le due raccolte in cd con la copertina con
segnaletica stradale non era forse una operazione
voluta da Battisti tanto che ne firmò il Design ?
Perchè mi ha fatto spendere dei soldi in due raccolte
quando sapeva benissimo che di lì a poco sarebbero
usciti gli originali ( incompleti nel libretto).
Intanto , due raccolte non sono un album doppio. Puoi scegliere quella che
vuoi.
Secondo , se è vero che l'ha volute lui , allora è anche scontato concludere
che la scelta dei brani è sua.
Terzo , ragionamento di una semplicità estrema : se Battisti firma
un'antologia , essendo in commercio ancora i suoi album ,Battisti non firma
un'operazione commerciale .
Quarto , Battisti non ti ha fatto spendere un bel niente. Se tu compri le
raccolte contenenti brani che già possiedi in altri dischi , il fesso sei
tu, non è furbo Battisti.
L'operazione commerciale è l'album dal vivo e lui non ne ha mai fatti.
L'operazione commerciale è l'album , mettiamo , acustico.
Lucio fa quello che farebbe qualsiasi artista : cercare di farsi conoscere
dal maggior numero di persone .
Sono forse brani rimasterizzati? Sono forse brani inediti ? Sono forse brani
rivisitati ?
NOn sono operazioni commerciali, dal punto di vista di Battisti .
Come non è stata un'operazione commerciale quella delle Origini . Doppio
album che conteneva canzoni mai incise su 33 giri.
Il cofanetto triplo, invece , non solo ti obbliga a comprare tre dischi (
non solo quello che ti piace)di canzoni che si possono trovare in album
ufficiali , ma infila tre esche per collezionisti , inutile ribadire quello
che penso di loro, che Battisti non si è mai sognato di inserire in alcun
album .
Obbliga chi non conosce Lucio a comprare TRE dischi , e attira chi già lo
conosce con TRE cazzate.
E' la legge del tre .


Ciao
Maurizio
2004-11-13 14:00:46 UTC
Permalink
Post by roger2
Post by Maurizio
Post by roger2
Post by Renato
Post by roger2
Io disprezzo l'operazione commerciale.
Ciao
Ma la vendita di dischi é un'operazione commerciale.
Battisti faceva operazioni commerciali.
Rembrant anche.
Va bene, con questo dimostri inequivocabilmente che sei un fan del
personaggio Lucio Battisti.
A me continua a piacere il musicista, quello che si è sempre rifiutato
di
Post by Maurizio
Post by roger2
far rivevere cadaveri , di incidere album doppi, di assemblare dischi
con
Post by Maurizio
Post by roger2
materiali eterogenei; quello che ha sempre rifiutato di vivere sugli allori.
L'ho già scritto : è ora di fondare l'ng it.fanbmg.
Ciao
Correggimi se sbaglio.
Ma le due raccolte in cd con la copertina con
segnaletica stradale non era forse una operazione
voluta da Battisti tanto che ne firmò il Design ?
Perchè mi ha fatto spendere dei soldi in due raccolte
quando sapeva benissimo che di lì a poco sarebbero
usciti gli originali ( incompleti nel libretto).
Intanto , due raccolte non sono un album doppio. Puoi scegliere quella che
vuoi.
Secondo , se è vero che l'ha volute lui , allora è anche scontato concludere
che la scelta dei brani è sua.
Terzo , ragionamento di una semplicità estrema : se Battisti firma
un'antologia , essendo in commercio ancora i suoi album ,Battisti non firma
un'operazione commerciale .
Quarto , Battisti non ti ha fatto spendere un bel niente. Se tu compri le
raccolte contenenti brani che già possiedi in altri dischi , il fesso sei
tu, non è furbo Battisti.
L'operazione commerciale è l'album dal vivo e lui non ne ha mai fatti.
L'operazione commerciale è l'album , mettiamo , acustico.
Lucio fa quello che farebbe qualsiasi artista : cercare di farsi conoscere
dal maggior numero di persone .
Sono forse brani rimasterizzati? Sono forse brani inediti ? Sono forse brani
rivisitati ?
NOn sono operazioni commerciali, dal punto di vista di Battisti .
Come non è stata un'operazione commerciale quella delle Origini . Doppio
album che conteneva canzoni mai incise su 33 giri.
Il cofanetto triplo, invece , non solo ti obbliga a comprare tre dischi (
non solo quello che ti piace)di canzoni che si possono trovare in album
ufficiali , ma infila tre esche per collezionisti , inutile ribadire quello
che penso di loro, che Battisti non si è mai sognato di inserire in alcun
album .
Obbliga chi non conosce Lucio a comprare TRE dischi , e attira chi già lo
conosce con TRE cazzate.
E' la legge del tre .
Ciao
Ma che obbligo!
Chi le vuole le compera punto e basta.
Chi le disprezza non le compera oppure compera una
delle tante raccolte a 5 Euro ( siamo ancora liberi ? )
Ciao Maurizio
Raffaella
2004-11-13 14:04:30 UTC
Permalink
Post by Maurizio
Post by Maurizio
Ma che obbligo!
Chi le vuole le compera punto e basta.
Chi le disprezza non le compera oppure compera una
delle tante raccolte a 5 Euro ( siamo ancora liberi ? )
Ciao Maurizio
Approvo:-)
ma ho replicato solo per dirti di cuttare altrimenti (alla veneta):
la processione si ingruma:-)))

Raffaella
ps
scalda il motore per stasera:-)
roger2
2004-11-13 16:02:51 UTC
Permalink
Post by Raffaella
Post by Maurizio
Post by Maurizio
Ma che obbligo!
Chi le vuole le compera punto e basta.
Chi le disprezza non le compera oppure compera una
delle tante raccolte a 5 Euro ( siamo ancora liberi ? )
Ciao Maurizio
Approvo:-)
ma ho replicato solo per dirti di cuttare
Ecco la caponicchia.
roger2
2004-11-13 15:46:25 UTC
Permalink
Post by Maurizio
Ma che obbligo!
Chi le vuole le compera punto e basta.
Chi le disprezza non le compera oppure compera una
delle tante raccolte a 5 Euro ( siamo ancora liberi ? )
E secondo te , lasceranno in giro le raccolte a 5 euro? Come sei ingenuo..

http://www.nannucci.it/bin/search?t=4&s=21&q=11804&q2=#search

Ciao
Raffaella
2004-11-14 07:36:48 UTC
Permalink
Post by roger2
Post by Maurizio
Ma che obbligo!
Chi le vuole le compera punto e basta.
Chi le disprezza non le compera oppure compera una
delle tante raccolte a 5 Euro ( siamo ancora liberi ? )
E secondo te , lasceranno in giro le raccolte a 5 euro? Come sei ingenuo..
http://www.nannucci.it/bin/search?t=4&s=21&q=11804&q2=#search
Ciao
Stai sponsorizzando Nannucci?:-)
Io sponsorizzo il centro commerciale vicino a casa mia, a scadenze fisse,
quando ravanano nei magazzini te le trovi belle belle nei cestoni:-)
Questa settimana c'era un po' di tutto.
SE ho preso in originale anche LSO a 8,90 cosa volete di più?
che ve lo regalino? o state preparando per il 26 un'eproprio proletario che
va tanto di moda?:-(

Raffaella
Raffaella
2004-11-14 07:46:34 UTC
Permalink
"Raffaella" <***@libero.it> ha scritto nel messaggio news:kWDld.32525$***@twister2.libero.it...
Un esproprio...

Raffaella
giuseppe medici
2004-11-11 19:27:03 UTC
Permalink
Post by yaya
Post by yaya
Post by Renato de Rosa
Nessuna opera d'arte appartiene al suo autore.
Al di là delle leggi e della siae.
Tanto che c'eri potevi anche scrivere
"Chi ha dato ha dato ha dato
chi ha avuto ha avuto ha avuto"
"Chi ha dato ha dato ha dato
chi ha avuto ha avuto ha avuto.
Renato
C'è qualcuno capace di fargli dire : Porrrtobello ? :-))




--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
giuseppe medici
2004-11-10 23:01:19 UTC
Permalink
2) sento per la prima volta porre qualche
dubbio su " La compagnia ".
Maurizio
qualcuno ne aveva già parlato sul Ng Eheheh
Ciao
Giuseppe




--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Ugo
2004-11-11 07:37:25 UTC
Permalink
Post by giuseppe medici
2) sento per la prima volta porre qualche
dubbio su " La compagnia ".
Maurizio
qualcuno ne aveva già parlato sul Ng Eheheh
Ciao
Giuseppe
Acquisterò il cofanetto,lo faccio solo per i 3 inediti.
Cmq condivido lo scritto di yaya.
Ciao.


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Raffaella
2004-11-11 08:22:59 UTC
Permalink
Il 10 Nov 2004, 23:28, "Maurizio"
2) sento per la prima volta porre qualche
dubbio su " La compagnia ".
Maurizio
qualcuno ne aveva già parlato sul Ng Eheheh
Ciao
Giuseppe
vi posto alcune cose datate trovate,
(il tutto è sempre contrastante)
la richiesta finale è mia e di oggi:-)))

( Mogol a Riomaggiore) [...]
Che la Compagnia, la Folle Corsa e la Spada nel Cuore le ha scritte tutte
il maestro Donida e non Battisti. Che Donida era davvero un grande musicista
e che Lucio lo ammirava moltissimo e che quando che Mogol era in Messico e
non trovava un albergo di notte ha detto suo babbo: "Mio figlio ha scritto
Al di là che è una canzone del maestro Donida" gli hanno trovato una stanza
bellidssima e con tutti i confort.
Renato


Confermo quello che ti ha detto la tua amica,
pur non avendo il CD, ma è stato lo stesso Minghi
a far capire che Panella l'aveva "aiutato".
Raffy,tanto per restare in argomento, ho letto di
recente che "La compagnia" è stata scritta da
Mogol-Donida-Battisti. Ti lascio immagginare
la mia incredulità.
Ciao
Giuseppe :-))

A proposito della Compagnia, oggi rileggendo un passaggio di un'intervista a
LB mi sono accorta che dice così:
Domanda:
"hai mai interpretato una canzone che non fosse vostra ? (con Mogol)"
Risposta di LB:
"Una sola: La compagnia di Carlo Donida. Ma era così bella che mi è sembrato
giusto fare questo omaggio a un collega che ammiro moltissimo..."
pag.222 Battisti Talk1.
Quindi non esiste una sua paternità su questa canzone come abbiamo scritto
qualche post fa.
Però bisogna pur dire che Battisti "ha la memoria corta" (glielo perdoniamo
vero?) perchè anche Prigioniero del mondo andava contemplata (e magari
Adesso sì, anche se è di Endrigo).

Raffaella

ma mi pare che sul rifacimento di A Robè: Così è nato il sogno sia
riportata la frase che porterebbe la firma di Battisti anche su La
compagnia...se Giuseppe potesse rileggerlo:-)))) e riproporla...

Raffaella
giuseppe medici
2004-11-11 14:03:23 UTC
Permalink
Post by Raffaella
Raffaella
ma mi pare che sul rifacimento di A Robè: Così è nato il sogno sia
riportata la frase che porterebbe la firma di Battisti anche su La
compagnia...se Giuseppe potesse rileggerlo:-)))) e riproporla...
Raffaella
da pag. 134

"Il nuovo LP di Battisti,La batteria,il contrabbasso,ecc.,fu registrato al
Mulino
tra l'agosto e l'inizio di settembre 1975.Alcune canzoni erano già pronte
da tempo.Altre, come Respirando, erano state appena composte.
Lucio la registrò in completa solitudine,suonando tutti gli strumenti.
La compagnia invece era un brano che Lucio e Mogol avevano composto
nel 1969 con Carlo Donida,anche se la firma di Battisti non compare sul
disco..."



--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Raffaella
2004-11-11 15:20:35 UTC
Permalink
Post by giuseppe medici
da pag. 134
"Il nuovo LP di Battisti,La batteria,il contrabbasso,ecc.,fu registrato al
Mulino
tra l'agosto e l'inizio di settembre 1975.Alcune canzoni erano già pronte
da tempo.Altre, come Respirando, erano state appena composte.
Lucio la registrò in completa solitudine,suonando tutti gli strumenti.
La compagnia invece era un brano che Lucio e Mogol avevano composto
nel 1969 con Carlo Donida,anche se la firma di Battisti non compare sul
disco..."
Bè a questo punto: io non so io non so più a chi credere....:-)
dirà più di qualcuno.

Raffaella
Post by giuseppe medici
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
giuseppe medici
2004-11-11 16:32:52 UTC
Permalink
Post by giuseppe medici
Post by giuseppe medici
da pag. 134
"Il nuovo LP di Battisti,La batteria,il contrabbasso,ecc.,fu registrato
al
Post by giuseppe medici
Mulino
tra l'agosto e l'inizio di settembre 1975.Alcune canzoni erano già
pronte
Post by giuseppe medici
da tempo.Altre, come Respirando, erano state appena composte.
Lucio la registrò in completa solitudine,suonando tutti gli strumenti.
La compagnia invece era un brano che Lucio e Mogol avevano composto
nel 1969 con Carlo Donida,anche se la firma di Battisti non compare sul
disco..."
Bè a questo punto: io non so io non so più a chi credere....:-)
dirà più di qualcuno.
Raffaella
molte cose scritte da Matano ti posso assicurare
che combaciano perfettamente con i miei Ricordi :-)
La fonte più attendibile per me è questa

Ciao
Giuseppe




--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Continua a leggere su narkive:
Loading...