Discussione:
ARCOBALENO-MOGOL-CELENTANO
(troppo vecchio per rispondere)
s***@gmail.com
2014-06-09 11:24:24 UTC
Permalink
Raw Message
Ciao a tutti.
Dopo varie esitazioni e, lo devo ammettere, con un minimo di imbarazzo
per non essere scambiato per un meridionale alla "Verdone" dalla
cassiera del negozio, ho acquistato l'ultomo cd di Celentano.
Naturalmente il primo pezzo lo avevo gia sentito alla radio, ma sono
corso subito con il laser al numero 3: Arcobaleno.
Mogol immagina un Lucio Battisti che lo saluta e mette da parte tutte le
incomprensioni terrene, dandogli appuntamento a un giorno, quando "ci
potremo toccare".
In effetti non avevo mai sentito Celentano cantare in quel
modo...completamente diverso. Un brivido c'è stato, devo ammetterlo.
La musica di Gianni bella e semplicemente disarmante, già lo conoscevo
per alcuni lavoro passati fatti con Mogol.
Che dire dei testi di Giulio? Devo ancora sentire tutto il disco con la
dovuta attenzione, ma confermo che invidio moltissimo la sua capacità di
trasformare in umili parole, ma per questo toccanti, le nostre emozioni
della vita.
Lui è riuscito a fermare il tempo dentro sè, a restare un ragazzo.
Per questo lo ammiro moltissimo.
Clinco Roberto
Ciao Roberto, sai che sono un fan di Lucio, teniamoci in contatto, Francesco
calypsos
2014-06-09 19:53:26 UTC
Permalink
Raw Message
Ciao Federico, sono a Roma.
Questa sera ho incontrato Giuliano Ferrara, il Direttore del Foglio.
Mi sono fatto coraggio e l'ho fermato per la strada, vicino a Piazza Navona.
Gli ho fatto i complimentiu per la serie di articoli su Lucio. Mi ha detto
che gli faceva piacere e che avrebbe riferito il tutto al giornalista Feltre.
Come si fa a leggere tutti questi articoli su Lucio per chi non legge abitualmente "Il Foglio"? Manda qualche link, grazie

calypsos
Gaetano
2014-06-10 11:15:25 UTC
Permalink
Raw Message
"calypsos" ha scritto nel messaggio news:f4b5f076-99b9-487b-80ad-***@googlegroups.com...

Il giorno lunedì 31 maggio 1999 09:00:00 UTC+2, Francesco Vitanza ha
Ciao Federico, sono a Roma.
Questa sera ho incontrato Giuliano Ferrara, il Direttore del Foglio.
Mi sono fatto coraggio e l'ho fermato per la strada, vicino a Piazza Navona.
Gli ho fatto i complimentiu per la serie di articoli su Lucio. Mi ha detto
che gli faceva piacere e che avrebbe riferito il tutto al giornalista Feltre.
Come si fa a leggere tutti questi articoli su Lucio per chi non legge
abitualmente "Il Foglio"? Manda qualche link, grazie

calypsos



Ciao Giuditta, quello che stai cercando è un vecchio inserto del Foglio
uscito poco dopo la scomparsa di Lucio. L'autore è Mattia Feltri ( figlio di
Vittorio ) e io conservo tutt'ora l'intero fascicolo di circa 20 pg. Se vuoi
posso mandarti per posta ordinaria il facsimile. Qui sotto si può leggere un
estratto alla voce Epilogo ( I giorni segreti di Lucio Battisti )
http://web.tiscalinet.it/Battisti/menu.htm
calypsos
2014-06-10 22:57:32 UTC
Permalink
Raw Message
Il giorno luned� 31 maggio 1999 09:00:00 UTC+2, Francesco Vitanza ha
Ciao Federico, sono a Roma.
Questa sera ho incontrato Giuliano Ferrara, il Direttore del Foglio.
Mi sono fatto coraggio e l'ho fermato per la strada, vicino a Piazza
Navona.
Gli ho fatto i complimentiu per la serie di articoli su Lucio. Mi ha detto
che gli faceva piacere e che avrebbe riferito il tutto al giornalista
Feltre.
Come si fa a leggere tutti questi articoli su Lucio per chi non legge
abitualmente "Il Foglio"? Manda qualche link, grazie
calypsos
Ciao Giuditta, quello che stai cercando � un vecchio inserto del Foglio
uscito poco dopo la scomparsa di Lucio. L'autore � Mattia Feltri ( figlio di
Vittorio ) e io conservo tutt'ora l'intero fascicolo di circa 20 pg. Se vuoi
posso mandarti per posta ordinaria il facsimile. Qui sotto si pu� leggere un
estratto alla voce Epilogo ( I giorni segreti di Lucio Battisti )
http://web.tiscalinet.it/Battisti/menu.htm
Mi hai fatto piangere, che tipo strano era Lucio, non so perché.
c.

Loading...